Diverse importanti scadenze prorogate a causa del virus Covid-19

A causa dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del virus Covid-19 nel territorio nazionale italiano, diverse scadenza relative ad importanti adempimenti che le aziende avrebbero dovuto affrontare in questo periodo sono state prorogate.

Il Decreto-Legge 17 marzo 2020, n. 18 “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” ha prorogato al 30 giugno 2020:

• La presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) di cui all’articolo 6, comma 2, della legge 25 gennaio 1994, n. 70;

• La presentazione della comunicazione annuale dei dati relativi alle pile e accumulatori immessi sul mercato nazionale nell’anno precedente, di cui all’articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188;

• La trasmissione dei dati relativi alla raccolta ed al riciclaggio dei rifiuti di pile ed accumulatori portatili, industriali e per veicoli ai sensi dell’articolo 17, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188;

• La presentazione al Centro di Coordinamento della comunicazione di cui all’articolo 33, comma 2, del decreto legislativo n. 14 marzo 2014, n. 49;

• Il versamento del diritto annuale di iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali di cui all’articolo 24, comma 4, del decreto 3 giugno 2014, n. 120.

Inoltre, il Decreto-Legge 17 marzo 2020, n. 18 prevede che “Tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020”.

In materia societaria, il Decreto-Legge 17 marzo 2020, n. 18, ha prorogato al:
30 giugno 2020 l’approvazione del rendiconto di gestione 2019;
31 luglio 2020 il bilancio di previsione 2020.

Il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 10 marzo 2020 “Proroga delle carte di qualificazione del conducente e dei certificati di formazione professionale ADR, per mancato svolgimento dei corsi di formazione periodica a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19” ha prorogato al 30 giugno 2020, per il trasporto sul territorio nazionale, la validità delle carte di qualificazione del conducente e de i certificati di formazione professionale per il trasporto di merci pericolose aventi scadenza dal 23 febbraio al 29 giugno 2020.

Inoltre, a livello regionale, sono state emanate varie direttive inerenti a specifici adempimenti di competenza locale (Per esempio, proroghe di varie comunicazioni ambientali obbligatorie).